Su cose che si vedono nel cielo. Jung Carl Gustav. Bompiani, 1960.

31,50

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 14149 Categoria: Tag: , , ,

Descrizione

Bompiani (Avventure le pensiero CX); 1960; Noisbn ; Copertina flessibile sovracoperta; 20,5 x 12 cm; pp. 193; Traduzione di Silvano Daniele. Prima edizione. Otto tavole b/n fuori testo. ; imperfezioni e piccola mancanza all’angolo della sovracopertina, interno buono; Accettabile (come da foto). ; Pubblicato nel 1958, questo studio si occupa dei sempre più numerosi, all’epoca, avvistamenti di “dischi volanti”. Da una rassegna dei dati obiettivi disponibili sul fenomeno e dall’analisi delle sue tracce nei sogni e nelle opere degli artisti, Jung conclude che si tratta di immagini unificatrici prodotte dall’inconscio con una funzione di rassicurazione, di fronte a uno stato di smarrimento collettivo negli anni del dopoguerra. Ma non esclude l’ipotesi – suffragata dalla teoria della sincronicità – della percezione di realtà fisiche concrete non ancora dimostrabili con strumenti scientifici. ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.