Le origini della scienza moderna. Butterfield Herbert. Mulino, 2000.

16,56

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 14510 Categoria: Tag: ,

Descrizione

Il Mulino (Universale paperbacks 53); 2000; 9788815065537; Copertina flessibile ; 20,5 x 12,5 cm; pp. 301; ; minimi segni d’uso alla copertina, interno ottimo; Molto buono (come da foto). ;Questo volume – un classico della storiografia della scienza – affronta lo sviluppo del pensiero scientifico e la rivoluzione tra il XVI e il XVII secolo portò alla nascita della scienza moderna. A partire dal tramonto del sistema fisico-cosmologico di Aristotele e di Tolomeo, che lasciò il posto a una diversa concezione della meccanica e dell’astronomia, l’autore prende in considerazione i mutamenti essenziali intervenuti nelle scienze non meccaniche. In particolare nella chimica e nella biologia, fino alla svolta operata da Lavoisier, da un lato, e alle teorie evoluzionistiche predarwiniane dall’altro. Il libro precisa il significato storico della nascita delle scienze moderne, nel tentativo di cogliere i mutamenti da essa prodotti nelle operazioni mentali degli uomini, in tutti gli ambiti della vita sociale e culturale. ; Spedizione sempre tracciabile. L’immagine corrisponde alla copia in vendita.