La malattia dell’infinito. La letteratura del Novecento. Pietro Citati. Mondadori, 2008.

COD: 10293 Categoria: Tag:

Descrizione

Mondadori (Saggi); 2008; 9788804583059; 22,5 x 15 cm; pp. 541; Rilegato con sovraccoperta; Prima edizione; Minimi segni d’uso ai bordi, interno ottimo; Molto buono (come da foto). ; Una raccolta di saggi di uno dei più autorevoli e raffinati intellettuali italiani, Pietro Citati. Oltre sessanta ritratti dei personaggi più significativi della letteratura e, più in generale, della cultura europea del Novecento: scrittori e scrittrici, poeti e poetesse, saggisti e critici, ma anche registi. Il volume è suddiviso in cinque parti: la prima è dedicata agli inizi del secolo; la seconda all’arco di tempo che va dagli anni Venti al secondo dopoguerra; la terza alla poesia; la quarta alla letteratura dal secondo dopoguerra fino ai recentissimi Yehoshua e Pamuk; la quinta, infine, a scrittori e intellettuali con cui Citati ha avuto legami d’amicizia e che oggi sono quasi tutti scomparsi (Gadda, Calvino, Manganelli e Fellini). ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381 o 3291140863.