Vittorio Gaetano Costa d’Arignano (1737- 1796): pastore illuminato della Chiesa di Torino al tramonto dell’ancien régime. Favaro Oreste. Piemme, 1997.

13,50

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 13925 Categoria: Tag: ,

Descrizione

Piemme (Studia Taurensia 9.); 1997; 9788838428609 ; brossura ; 24 x 17 cm; pp. 539; Volume con albero genealogico ripiegato, della famiflia Costa della Trinità e del ramo cadetto Costa Arignano. ; Presenta leggeri segni d’uso e imperfezioni ai bordi (senza mancanze nè lacerazioni), interno senza scritte,tagli lievemnte fioriti; Accettabile (come da foto). ; Seguendo la vita del card. Costa d’Arignano (1737-1796) íl volume si addentra nella storia della Chiesa piemontese nel periodo cruciale del passaggio dall’ancien régime all’epoca napoleonica. Mons. Costa fu vescovo di Vercelli e poi di Torino, fu investito di grandi responsabilità politiche dai sovrani sabaudi sia come Grande Elemosiniere di Corte sia come capo del Magistrato della Riforma per reggere l’Università dopo la rivolta studentesca del 1791. E suo parere nel Gran Consiglio di Stato fu determinante per la firma dell’armistizio di Cherasco con Napoleone nel 1796 La morte sopravvenne improvvisa proprio nei giorni in cui il re aveva già deciso di nominarlo Primo Ministro del governo sabaudo. ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.