Vittorio Amedeo II. L’assolutismo sabaudo (1675-1730). Symcox Geoffrey. Sei, 1989.

13,50

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 14115 Categoria: Tag: , ,

Descrizione

Sei (Storia.); 1989; 9788805050949 ; Rilegato con titoli al dorso, sovracoperta ; 22 x 15 cm; pp. 364; Traduzione di Silvana Patriarca ; Presenta minimi segni d’uso ai bordi (senza mancanze nè lacerazioni), interno ottimo senza scritte; Molto buono, (come da foto). ; Dopo un lungo periodo in cui la storiografia si è tenuta lontana da temi quali grandi personaggi e la loro influenza sugli eventi, per privilegiare invece la dimensione quotidiana e sociale del fatto storico, uno studioso inglese, ma insegnante a Princeton, ritorna senza prevenzioni a inquadrare nel suo tempo la figura è l’opera di uno dei più grandi principi italiani del XVIII secolo: Vittorio Amedeo II di Savoia. Lontano dalle vecchie rievocazione risorgimentali e patriotiche ad oltranza, lo studio colloca le vicende dello Stato Sabaudo al suo affacciarsi nell’epoca delle grandi riforme in un’ottica che, se non dimentica l’uomo e le risposte individuali, è però attenta a tutti i fenomeni di lungo periodo, assorbe tecniche e problemi della più moderna storiografia e restituisce in misura efficace un complesso rapporto tra ambiente, istituzioni, scelte individuali. ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.