Storia del vetro. D. Klein, W. Lloyd. De Agostini, 1984.

18,00

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 16990 Categoria: Tag:

Descrizione

De Agostini; 1984; Noisbn ; Rilegato con sovracoperta; 30 x 23,5 cm; pp. 286; A cura di A. Dorigato. Prima edizione. Volume riccamente illustrato a col. e b./n. ; piccole imperfezioni e leggeri segni d’uso alla sovracopertina, interno ottimo; Buono (come da foto). ; Il vetro, composto da materie prime elementari, è dotato di proprietà eccezionali: può presentare le colorazioni e le sfumature più svariate o essere incolore; può essere trasparente, lucido oppure opaco; è leggero, resistente e fragile al tempo stesso; in più, è facilmente decorabile. Nella storia dello sviluppo tecnologico è certamente una delle più importanti conquiste, in virtù della varietà di forme che può assumere senza difficoltà. La sua duttilità e la possibilità di sottoporlo con risultati positivi a processi particolari ne hanno anche permesso l’impiego in strutture architettoniche ardite e addirittura nella costruzione di capsule spaziali. Le origini della sua lavorazione risalgono alla più remota antichità, a testimonianza del fascino che da sempre ha esercitato sull’uomo: la sua storia inizia infatti più di cinque millenni fa e da allora il vetro ha dato vita, in tutte le epoche, a oggetti di grandissima utilità e di inestimabile valore artistico. Dai recipienti più antichi ai vasi romani, dai vetri da finestra istoriati ai calici e alle lampade da moschea, avanti nel tempo fino alle splendide creazioni veneziane, francesi e boeme del XVIII e XIX secolo, fino ai giorni nostri, il vetro si è prestato alle tecniche decorative più svariate, consentendo agli artigiani che vi si sono cimentati di inventare e introdurre le più raffinate lavorazioni (come ad esempio le decorazioni a fili, a gocce e a coste, il vetro-mosaico, il vetro-cammeo) e di essere oggi giustamente considerati autentici artisti. Questo volume, che affascinerà sicuramente quanti amano l’arte in tutte le sue espressioni, traccia una storia completa del vetro e della sua lavorazione dall’Età del Bronzo ai giorni nostri, ordinata secondo il criterio cronologico e suddivisa in capitoli ognuno dei quali scritto da un esperto del periodo trattato. Il testo, chiaro e scorrevole, è corredato da un’ampia e ricca documentazione iconografica (oltre 320 fotografie) che illustra la produzione artistica di tutte le epoche e di tutti i paesi. Particolare attenzione è riservata alla produzione artistica italiana, soprattutto a quella di Venezia, che durante il Rinascimento divenne il più importante centro mondiale di produzione e lavorazione del vetro, influenzando nei cinque secoli successivi le industrie vetrarie di tutto il mondo. ; L’immagine se disponibile, corrisponde alla copia in vendita.