Scritti sull’arte. Baudelaire Charles. Einaudi, 1981.

46,00

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 14513 Categoria: Tag: ,

Descrizione

Einaudi (I millenni.); 1981; Noisbn ; Rilegato con titoli al dorso, sovracoperta e cofanetto; 22,5 x 15 cm; pp. LVI-379; Traduzione di Giuseppe Guglielmi e Ezio Raimondi. Prefazione a cura di Ezio Raimondi. Volume con ill. a col, alcune ripuegate, all’interno la riproduzione facsimile “Le Salon caricatural: critique en vers et contre tous, 1846.” pp.26 f.t. ; Presenta leggeri segni d’uso ai bordi (senza mancanze nè lacerazioni, piccole imperfezioni, scolorimento alla base del dorso), interno senza scritte; Buono, (come da foto). ; Gli scritti sull’arte di Baudelaire – i Salons del 1845, del 1846 e del 1859, L’essenza del riso, gli studi sui caricaturisti, l’Esposizione universale del 1855, Il pittore della vita moderna, Pittori e acquafortisti, L’opera e la vita di Eugène Delacroix compongono un libro intimamente unitario per la costanza dei temi e delle figure che si avvicendano. A conferirgli tale carattere contribuisce la forza di un temperamento e di un metodo entro cui la grande cultura romantica, da Balzac a Delacroix, da Hoffmann a Stendhal, da Poe a Wagner, si trasforma in una speculazione appassionata e intransigente sull’arte «moderna» e sui suoi rapporti, difficili e oscuri, con lo spirito borghese della nuova società industriale. Proprio per il ruolo che compete al critico e al suo esercizio interpretativo non sorprende che gli scritti sull’arte di Baudelaire si propongano anche come una sorta di romanzo indipendente dal suo museo di modelli pittorici. Viene cosí costruita una enciclopedia di maschere e di situazioni entro i confini mutevoli di un genere, a mezzo tra la letteratura e la pubblicistica, quale è il «salon». Un racconto, insomma, di un viaggio critico attraverso il mondo figurativo contemporaneo e le sue istituzioni letterarie, alla ricerca del «sapore amaro o inebriante del vino della Vita», che è tutt’uno con la vita del narratore, con l’intreccio delle sue voci e dei suoi registri, dalla discorsività didascalica sino all’altezza vertiginosa della grande metafora lirica.; Spedizione sempre tracciabile. L’immagine corrisponde alla copia in vendita.