Venduto

Scritti sulla guerra e la morte. Freud Sigmund. Palomar, 2007.

COD: 11158 Categoria: Tag:

Descrizione

Palomar (Discese 1); 2007 ; 9788888872384 ; brossura ; 17 x 12 cm; pp. 183; A cura di Laura Marchetti. ; Presenta leggeri segni d’uso ai bordi (senza mancanze nè lacerazioni), interno senza scritte. ; Molto buono (come da foto). ; Acheronte movebo! Scenderò verso l’Acheronte: è questo il programma della psicoanalisi, una discesa agli Inferi, un viaggio rischioso verso quel mondo dove l’umano abita l’istinto, il demone e il sogno. È un viaggio originale, che inverte la scalata verso la luce delle religioni, delle metafisiche, e della stessa scienza. Per questo abbiamo scelto un’antologia di testi di Sigmund Freud come capofila della collana “Discese”. Non ci può essere niente di più adeguato a esemplificare la prospettiva di “sprofondamento” al di là dei saperi tradizionali della cultura e della scuola italiana di questa raccolta di saggi, in cui il grande medico e riscopritore dell’Anima si spinge verso stazioni remote, arrivando fino alla più lontana e nascosta, la più rimossa perché implica il riconoscimento della propria morte. In questa stazione dominano il Male e l’orrore più grande, quello che distrugge la vita e le vite, e le memorie, e la famiglia animale, e i campi che diventano campi di sangue. Sorge di lì infatti la guerra, frutto e nemica della civiltà, matrice insopportabile di violenza e di onnipotenza. Il mondo di oggi ne è invaso e il contagio è veloce come la peste. Ma in questa stazione abitano con la Morte, abbracciati, l’Amore e la poetica nostalgia di grembo di Madre. La terapia di Freud ne permette la più alta e libera espressione, favorendo così la guarigione e il ripudio del male. ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.