Pol Pot. Anatomia di uno sterminio. Philip Short. Rizzoli, 2005.

COD: 10880 Categoria: Tag: ,

Descrizione

Rizzoli (Storica); 2005; 9788817006590; 22 x 16 cm; pp. 665; Rilegato con sovraccoperta; Prima edizione. foto in b./n. f.t.; qualche segno a biro sulla sovraccopertina, interno ottimo; Buono (come da foto). ; Pol Pot (1925-1998) rappresenta uno dei più grandi enigmi d’ogni tempo. Sarebbe dovuto diventare monaco buddhista, ma finì a studiare in un’università francese; era una figura riservata, animata da profondi ideali, dotata di grande carisma e fascino personale. Eppure, nei tre anni e mezzo in cui restò al potere, tra il 1975 e il 1979, ridusse la Cambogia a un immenso campo di sterminio, facendo almeno un milione di vittime. Nel più insensato programma di radicale uguaglianza mai tentato, trasferì milioni di persone dalle città alle campagne, e pretese un’obbedienza cieca e assoluta che precipitò un’intera nazione nella follia. ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381 o 3291140863.