Venduto

Opere. 1909 – 1912. Casi clinici e altri scritti. Freud Sigmund. Boringhieri, 1981.

COD: 12787 Categoria: Tag: , ,

Descrizione

Boringhieri (Opere di Sigmund Freud No. 6); 1981; Noisbn ; Rilegato con titoli al dorso, sovracoperta ; 22,5 x 15 cm; pp. XVIII-613; La presente edizione italiana, diretta da Cesare Luigi Musatti, si avvale del corredo critico preparato da James Strachey (1887-1967). Quarta impressione. ; Presenta leggeri segni d’uso ai bordi della sovracoperta (senza mancanze nè lacerazioni), interno molto buono e senza scritte. ; Molto buono (come da foto). ; Il grande valore teorico del Caso dell’uomo dei topi (1909), per penetrare i sottili meccanismi della nevrosi ossessiva, si arricchisce di un inatteso interesse tecnico alla luce dell’appendice inedita costituita dagli appunti di lavoro che Freud era venuto stendendo nel corso del difficile trattamento. Anche l’altra grande storia clinica pubblicata in questo sesto volume delle Opere, quella del presidente Schreber (1910), ha un particolare interesse tecnico oltre che teorico poiché Freud, per sottoporre ad analisi un caso grave di paranoia, altrimenti inaccessibile alle normali regole del trattamento, ritaglia ingegnosamente ampi passi dell’autobiografia scritta da Schreber stesso. Grande sarà l’influenza sulla letteratura posteriore di questa audacissima e discussa incursione freudiana nel campo degli oscuri processi della follia. Accanto a questi due contributi clinici, cui si affianca la suggestiva biografia psicoanalitica tratta da Un ricordo d’infanzia di Leonardo da Vinci, Freud sviluppa in brevi ma importantissimi saggi teorici tutti i grandi temi della sua ricerca e dedica per la prima volta alla Tecnica della psicoanalisi alcuni scritti insuperati per sapienza e limpidità. ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.