Venduto

Omicidio nella persona di Pasolini Pier Paolo. L’oscura morte morte di un intellettuale scandaloso: estratti degli atti processuali.. AA. VV.. Kaos Edizioni, 1992.

COD: 11661 Categoria: Tag:

Descrizione

Kaos (Libertaria.); 1992; Nosibn ; brossura ; 21 x 14 cm; pp. 286; Prefazione di Giorgio Galli. Prima edizione. ; Presenta segni d’uso e imperfezioni (senza mancanze), interno senza scritte, carta brunita; Buono (come da foto). ;Ostia, 2 novembre 1975: in uno sterrato semideserto del litorale romano viene rinvenuto, orrendamente massacrato, il cadavere di Pier Paolo Pasolini. Il “ragazzo di vita” Giuseppe Pelosi, minorenne, si confessa unico autore del delitto. L’assassinio del più “sovversivo”, “scomodo”, “scandaloso” intellettuale italiano risultò subito un fatto delittuoso all’insegna dell’ambiguità – per i suoi presupposti, per le sue implicazioni, per la sua stessa dinamica in più punti oscura, implausibile e inesplicabile. Questo libro ripropone la vicenda istruttoria e processuale relativa a un omicidio tra i più efferati e clamorosi della storia contemporanea, ricostruendo i contorni sociopolitici dell’Italia di metà anni Settanta nella quale Pasolini conduceva la sua solitaria battaglia ideale contro il Potere e contro il Palazzo. ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.