Nietzsche, il ribelle aristocratico. Biografia intellettuale e bilancio critico. Domenico Losurdo. Bollati Boringhieri, 2002.

60,00

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 16663 Categoria: Tag:

Descrizione

Bollati Boringhieri (Nuova cultura 93.); 2002; 9788833914312 ; Rilegato in tela con titoli al dorso, sovracoperta; 22 x 15 cm; pp. XV-1167; Prima edizione nella collana. ; Presenta leggeri segni d’uso ai bordi della sovracoperta (imperfezioni, sbucciature), interno senza scritte; Molto buono, (come da foto). ; Analisi assolutamente fascinose sul piano filosofico e letterario si intrecciano in Nietzsche con motivi torbidi e ripugnanti (« nuova schiavitù », « annientamento delle razze decadenti », «annientamento di milioni di malriusciti »). Assieme a questa prima sfida, l’interprete ne deve affrontare un’altra. Siamo in presenza di un filosofo che, nel mettere in discussione oltre due millenni di storia (da Socrate alla Comune di Parigi, dai profeti ebraici al socialismo), ripensa e critica in profondità le piattaforme teoriche che egli stesso – al fine di contrastare l’interminabile ciclo di rivolta servile e nichilista che infuria in Occidente – via via elabora. La contestualizzazione storica e la ricostruzione della biografia intellettuale di Nietzsche sono la condizione per cogliere, al di là delle rimozioni e delle censure del consueto catechismo nietzscheano (e della stessa edizione Colli-Montinari), la tormentata coerenza e l’inquietante grandezza di un pensatore che, proprio a partire dal suo « radicalismo aristocratico », mentre accarezza progetti di inaudita violenza e brutalità, si impegna in un dissacratorio e oggi più che mai benefico controcanto della storia, delle genealogie e delle mitologie dell’Occidente. ; L’immagine se disponibile, corrisponde alla copia in vendita.