Musica sposa della creazione. Francesco Faà di Bruno e la musica vissuta come missione religiosa e sociale nella Torino dell’Ottocento. Parisi Giuseppe (a cura di). San Paolo, 2002.

10,80

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 13996 Categoria: Tag: ,

Descrizione

San Paolo (Centro studi Francesco Faà Di Bruno); 2002; 9788821546822 ; Rilegato con sovracoperta; 22 x 14,5 cm; pp. 167; A cura di G. Parisi.; minimi segni d’uso alla sovracopertina, interno ottimo; Molto buono (come da foto). ; Il volume presenta la vita di Francesco Faà di Bruno (1825 – 1888) nel suo rapporto con la musica. Egli infatti considerava la musica come la più profonda delle arti, adatta a comunicare emozioni e sentimenti al di là delle differenze di lingua e di cultura, sorella della poesia, eco dell’armonia dell’intero universo. Fu il paladino del canto gregoriano, che definì canto autentico della chiesa, ma fu anche l’inventore del canto popolare liturgico, che aveva lo scopo di rendere l’assemblea più partecipe alle funzioni religiose ed anticipò di un secolo il Concilio Vaticano II, avvicinando alla musica, cui riconosceva uno straordinario potere di elevazione, le classi meno abbienti e meno colte. Giuseppe Parisi, nato a Genova nel 1965, vive e lavora a Torino, città nella quale si è diplomato in Composizione e laureato in Storia del Melodramma con una tesi sull’opera francese. Collabora con riviste specializzate ed enciclopedie, con il Teatro Regio di Torino e con il DAMS, ed è stato direttore responsabile del periodico Tema con Variazioni. Svolge l’attività di docente presso l’Istituto Francesco Faà di Bruno di Torino. Ha pubblicato All’udir del sistro il suon – La presenza dell’opera francese a Torino nel XIX secolo (Firenze Libri, 1995) ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.