Le piante tintorie. Come ottenere dal mondo vegetale un’ampia gamma di colori naturali. Bulgarelli Gilberto, Plamigni Sergio. Hoepli, 2020.

16,20

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 13573 Categoria: Tag: , , ,

Descrizione

Hoepli ; 2020; 9788820395612 ; Copertina flessibile con risvolti ; 24 x 17 cm; pp. X-198; Volume riccamente illustrato a col.. Numerose fotografie nel testo. ; Presenta minimi segni d’uso ai bordi (senza mancanze nè lacerazioni), interno senza scritte; Molto buono, (come da foto). ; Una guida per conoscere l’affascinante mondo dei colori naturali ottenuti da fiori, foglie, frutti, cortecce e radici e utilizzabili per tingere la lana, il cotone, la seta e altri tipi di tessuti. Il volume, riccamente illustrato, è suddiviso in due parti. La prima, dopo una breve storia delle tecniche tintorie, descrive le basi teoriche del colore, delle sostanze coloranti e della loro applicazione alle fibre. Seguono una trattazione sulle caratteristiche delle fibre tessili, indicazioni sulle tecniche e le attrezzature utili per usare i materiali tintori e una breve guida dei termini botanici. La seconda parte del libro, suddivisa in schede illustrate e organizzate in ordine alfabetico, presenta le piante tintorie tipiche italiane ed europee, senza trascurare le più importanti diffuse nel mondo. Per ogni pianta, oltre alla descrizione , vengono indicati il periodo di fioritura e raccolta, le parti usate, i principi tintori, i colori ottenuti, le fibre da utilizzare e i metodi di tintura più adatti. A completamento della scheda sono presenti curiosità su altri usi della pianta. ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.