L’arte della guerra nella Bibbia. Come si armavano e combattevano gli eserciti dell’antico Israele. Hobbs T. R.. Piemme, 1997.

12,60

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 14110 Categoria: Tag: ,

Descrizione

Piemme; 1997; 9788838427947 ; Rilegato con titoli in oro al dorso, sovracoperta; 24 x 16 cm; pp. 206; A cura di Flavio Dalla Vecchia. Traduzione di Licia Minniti. Prima edizione. Volume illustrato con 17 tavv a col. ; Presenta leggeri segni d’uso ai bordi (senza mancanze nè lacerazioni, piccole imperfezioni al dorso), interno ottimo e senza scritte; Molto buono, (come da foto). ; La Bibbia non conosce solo atteggiamenti religiosi, ma presenta l’uomo nell’integralità della sua esperienza. È per questo che anche la guerra vi gioca un ruolo certamente non secondario. L’evento centrale dell’Antico Testamento – l’esodo – è una guerra di un popolo contro un altro popolo. Il dono della terra promessa non può avvenire se non a prezzo di sanguinosissime battaglie. Vengono persino date delle regole per la guerra che sembrano particolarmente brutali nell’effetto sul nemico sconfitto. Vi sono addirittura dei Salmi nei quali si prega Dio per la vittoria in battaglia. Lo studio di Hobbs mostra, con acuta ricostruzione storica, come, secondo la Bibbia, venivano condotte le guerre. Non solo, ma tenendo anche conto di altri aspetti fondamentali della storia dell’antico Israele quali la cultura, la religione, l’economia e la politica, Hobbs cerca pure di risolvere un’annosa questione: come integrare tutto questo materiale in un sistema teologico che tiene in grande considerazione l’assenza di conflitto e di violenza?; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.