La casa sulla duna. Maxence Van der Meersch. Massimo, 1961.

18,00

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 13495 Categoria: Tag:

Descrizione

Massimo (Il mosaico i grandi scrittori di tutto il mondo 39); 1961; Noisbn ; Rilegato con titoli al piatto e dorso, ; 19 x 12,5 cm; pp. 210; Traduzione di Aldo Calesella. Prima edizione nella collana.; Presenta leggeri segni d’uso ai bordi (senza mancanze nè lacerazioni), interno senza scritte, volume lievemente brunito; Buono, (come da foto). ; Inquadrato nello stesso ambiente di contrabbandieri de «L’impronta del dio », il romanzo « La casa sulla duna »si svolge tra il dramma, l’idillio e la tragedia finale come un mutabile giorno sotto il cielo alto e violento della pianura fiamminga. Silvayn , il contrabbandiere di tabacco, violento e impulsivo e, tuttavia intriso di un’inguaribile nostalgia di bene che lo porterà, suo malgrado alla morte, Germaine , la sua tormentata moglie che viene dal postribolo, dall’istinto del quale è fatalmente attratta e travolta, Lourges , il doganiere intraprendente e disonesto in cui il senso del dovere si contamina nell’insaziata brama di basso prepotere, sono le creature intorno alle quali, César e Louise , il compagno di contrabbando e la sua amante, Jules , il buon poliziotto, Tom, il cane fedele fino alla morte, e tutto il paesaggio della duna fanno da sfondo e da coro. E nella livida alba della tragica morte di Silvayn il volto innocente e inconsapevole di Pascaline che è il miraggio invano inseguito, sul quale il sangue fraterno, ancora una volta versato, grida l’eterna condanna di ogni violenza e l’immortale poesia dell’amore.; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.