Il totem del lupo. Rong Jiang. Mondolibri, 2007.

11,70

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 13551 Categoria:

Descrizione

Mondolibri (Licenza Mondadori) ; 2007; Noisbn ; Rilegato con titoli in oro al dorso, sovracoperta ; 22,5 x 15,5 cm; pp. 653; Traduzione di Maria Gottardo e Monica Morzenti. Revisone di Giuseppe Gallo. ; Presenta segni d’uso ai bordi della sovracoperta (senza mancanze), interno ottimo e senza scritte. ; Buono (come da foto). ; Cina, anni Sessanta. All’inizio della Rivoluzione Culturale, il giovane Chen Zhen lascia Pechino in compagnia di un gruppo di altri studenti, come lui inviati sull’altopiano della Mongolia Interna. Finalità del viaggio è non solo quello di educarsi al lavoro ma anche di entrare in relazione con le popolazioni locali, poco inclini ad assoggettarsi ai prinicpi del nuovo governo cinese. Le tribù nomadi che abitano la regione conducono infatti un’esistenza dedita alla caccia e alla pastorizia, non dissimile da quella dei loro antenati ai tempi di Gengis Khan. In una terra estrea e affascinante, sullo sfondo delle crescenti tensioni con l’esercito sovietico, Chen Zhen entra così per la prima volta in contatto con un mondo ancestrale in cui le dimensioni del sacro e del sovrannaturale permeano ogni cosa, compresa la quotidiana e delicata relazione con i lupi, i grandi predatori che contendono all’uomo la supremazia in quell’inospitale territorio. Grazie agli insegnamenti del vecchio Bileg, che lo adottato come un figlio, Chen Zhen si libera dall’atavico terrore nei confronti dei lupi, imparando ad apprezzarne il valore. E scoprirà che è proprio grazie al loro esempio che i mongoli, nel corso dei secoli, hanno forgiato il proprio indomito carattere improntato ai valori del coraggio, della libertà e del rispetto della natura.; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.