Diderot. Il politico, il filosofo, lo scrittore. Mango Alfredo (a cura di). Franco Angeli, 1986.

32,20

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 14536 Categoria: Tag: ,

Descrizione

Franco Angeli (Fil/Pol/Let06.); 1986; Noisbn ; Copertina flessibile ; 22 x 14 cm; pp. 351; Contributi di: A. Mango, P. Alatri, A. Becq, M. Buffat, P. F. Casini, J. Chouillet, J. Deprun, B. Didier, J. Ehrard, R. Gargantini, R. Geffriaud, G. L. Goggi, J. Marchand, L. Perol, A. Pizzorusso, F. Rosso, L. Salkin-Sbiroli, G. Scaraffia, L. Sozzi, P. Verniere . ; Presenta leggeri segni d’uso ai bordi (senza mancanze nè lacerazioni), Dedica (Autografa?) alla prima pagina bianca, interno senza scritte; Buono++, (come da foto). ; Da Jean Ehrard che, sviluppando l’apparente parallelismo strutturale tra Les deux amis di Saint Lambert e Les duex amis de Bourbonne, ritrova nel racconto diderotiano una insistente disposizione al problematismo e all’ambiguità a Lionello Sozzi, che mettendo a confronto il materialismo di Hélvetius e quello di Diderot, dà risalto alla dialettica diderotiana tra un reale investigato lucidamente ed uno slancio passionale, ideale ed utopico verso un mondo migliore, un filo rosso sottile percorre questa ricerca a più voci su Diderot Politico, filosofo e scrittore. Ed infatti il denominatore comune a tutte le relazioni e comunicazioni è la mise en relief di quegli elementi di ambiguità e di polivalenza presenti in tutta l’opera del Filosofo dell’Encyclopédie che hanno consentito a Pierre Chartier di considerarlo nostro contemporaneo, anzi “contemporaneo del nostro futuro”. Alle stesse conclusioni, sia pure da premesse diverse, approda un altro grande “diderotien”, Elisabeth de Fontenay, quando scrive che nessuno è più estraneo di Diderot alla univocità e alla monotonia che caratterizzano l’ideologia, perché egli coniuga costantemente piacere, pensiero e gioco. La stessa autrice aggiunge poco dopo che se Horkeimer e Adorno, ma anche Husserl e Heidegger, avessero letto compiutamente Diderot, la loro critica della ragione e del progresso sarebbe stata meno pessimista e soprattutto meno ingiusta verso il passato. I saggi diderotiani qui raccolti si propongono allora come invito a riscoprire e a rileggere un autore così moderno, così versatile ed imprevedibile. ; Spedizione sempre tracciabile. L’immagine corrisponde alla copia in vendita.