Diario partigiano. Gobetti Ada. Einaudi, 1973.

16,20

Solo 1 pezzi disponibili

Descrizione

Einaudi (Letture per la scuola media 22.); 1973; Noisbn ; brossura ; 18 x 11 cm; pp. 379; Introduzione e note di Goffredo Fofi. Terza edizione. ; Presenta minimi segni d’uso ai bordi (senza mancanze nè lacerazioni), interno senza scritte; Molto buono, (come da foto). ; Ada Gobetti, l’autrice di questo diario, era amica da anni del filosofo Benedetto Croce. Quando, alla fine della guerra, ebbe finalmente la possibilità di rivederlo, egli le confessò che riusciva a rendersi conto solo in parte e male di che cosa concretamente era stato il fenomeno della Resistenza e della lotta partigiana. Fu allora, dietro questa sollecitazione, che pensò di scrivere questo libro utilizzando gli appunti presi quotidianamente tra il I 943 e il 1945 sulle vicende di quella lotta, appunti che aveva scritto in un inglese cifrato comprensibile solo a lei, per evitare che potessero esser capiti, se malauguratamente avessero dovuto cadere nelle loro mani, dai tedeschi e dai fascisti. Nacque cosi uno dei più schietti e dei piú completi e avvincenti libri sulla Resistenza. Ma la pulizia e la chiarezza della narrazione lo destinavano anche a un altro scopo e ad altri lettori: e il libro trova finalmente, oggi, i suoi destinatari naturali nei giovani che la Resistenza conoscono, poco o molto, ma sempre in modo distorto, annebbiato dalla retorica fastidiosa delle celebrazioni ufficiali che fanno di vicende difficili, contraddittorie, ma anche esaltanti, una cosa da monumento e da banda. …; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.