Autobiografie della leggera. Emarginati, balordi, ribelli raccontano la loro storia. Montaldi Danilo. Bompiani, 1998.

9,00

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 9774 Categoria: Tag: , ,

Descrizione

Bompiani (saggi tascabili 106); 1998; 9788845235641; 19 x 13 cm; pp. 447; Copertina flessibile;; Minimi segni d’uso ai bordi alla copertina, interno senza scritte, volume lievemente brunito; Buono (come da foto). ; La “leggera” o “ligéra” nel linguaggio gergale è quel mondo ai margini della legalità, fatto di biscazzieri, ricettatori, protettori e ladri che dal dopoguerra fino agli anni ottanta ha prosperato nel capoluogo lombardo, prima di essere soppiantato da mafia, ‘ndrangheta e camorra. Danilo Montaldi ha raccontato le storie della mala e di questi criminali dal volto umano con tono lieve e accurato: ci fa conoscere il pescatore di frodo che vive in una baracca sul Po decorata con falce e martello; Cicci, giovane prostituta e poi moglie di un contadino. Uomini e donne che si raccontano con lo spavaldo pudore e con l’orgogliosa dignità di chi ha resistito per un po’ alla travolgente avanzata della criminalità moderna fatta di droga e kalashnikov ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381 o 3291140863.