1918 storia di un anno che decise le sorti della grande guerra. Toland John. Rizzoli, 1982.

18,00

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 14143 Categoria: Tag:

Descrizione

Rizzoli ; 1982; Noisbn ; Rilegato con titoli in oro al dorso, sovracoperta; 22,5 x 16 cm; pp. 597; Traduzione di Enzo Peru. Prima edizione. Volume con 95 fotografie b/n fuori testo. ; Presenta leggeri segni d’uso ai bordi (senza lacerazioni, manca tallocino prezzo), interno senza scritte, volume lievemente brunito; Buono, (come da foto). ; ‘Gli ultimi due minuti trascorsero lentissimi. Poi ci fu un silenzio improvviso. Rimasero immobili a guardare i vapori che si allontanavano lentamente dalla terra di nessuno… Avevamo vissuto insieme un’esperienza che nessuno capirà mai, se non l’ha vissuta anche lui.” Sono gli ultimi istanti della Grande Guerra; I’ “inutile strage” sta per finire. Il 1918, l’anno cui lo storico americano John Toland dedica questa sua avvincente opera, era iniziato con gli Imperi centrali all’offensiva: gli austriaci avevano da poco sfondato il fronte italiano a Caporetto, i tedeschi si erano saldamente attestati nel cuore della Francia, la Russia, in seguito alla Rivoluzione d’Ottobre, usciva praticamente dal conflitto. “La Grande Bertha”, il gigantesco cannone prodotto dalla Krupp, colpiva Parigi da una distanza di oltre 100 km. Nei mesi successivi, le condizioni mutarono. Gli italiani resistettero sulla linea del Piave, i francoinglesi sul fronte occidentale; e si verificò l’intervento, diretto e massiccio, degli Stati Uniti. 1918 è l’appassionante ricostruzione storica di un anno cruciale per la storia d’Europa e del mondo. Toland ci restituisce nella sua interezza, con una documentazione di primissimo ordine, fondata su testimonianze oculari, memorie, diari, la vita quotidiana di quei giorni nell’intero mondo occidentale. Rivivono così, in pagine di magistrale tensione drammatica, la logorante guerra di posizione nel fango delle trincee, i disperati e monotonamente uguali attacchi frontali, l’atmosfera delle capitali, gli intrighi diplomatici, le speranze e le aspettative della gente comune. I protagonisti del tempo — tra gli altri, Wilson, Lloyd George, Clemenceau, Lenin, Ludendorff, Hindenburg, Foch, Haig, Pershing —sapientemente ritratti nella loro vita pubblica e privata, emergono con un “taglio” nuovo, quasi come contemporanei. Sullo sfondo, i grandi eventi politici destinati a mutare il corso della storia mondiale: i drammatici sviluppi della rivoluzione bolscevica, il progressivo sfaldamento dell’impero austro-ungarico e di quello tedesco, l’affermazione degli Stati Uniti come grande potenza, le controversie tra le nazioni per l’avvio delle trattative di pace. ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.