Venduto

Il principio di responsabilità. Un’etica per la civiltà tecnologica. Jonas Hans. Einaudi, 1990.

COD: 12369 Categoria:

Descrizione

Einaudi (Biblioteca di cultura filosofica No. 51); 1990; 9788806116705; brossura con risvolti ; 21,5 x 16 cm; pp. XXXI-291; A cura di Pier Paolo Portinaro. Traduzione di Paola Rinaudo. ; Presenta segni d’uso ai bordi (senza mancanze nè lacerazioni), interno con rare note a matita, (alcuni segni di pieghe all’angolo) ; Accettabile (come da foto). ; Il dibattito intorno alla nostra responsabilità verso le generazioni future si è fatto in questi anni sempre più fitto e interessante, man mano che svanivano le certezze sul modello di sviluppo fondato sull’asservimento tecnologico della natura e l'”euforia del sogno faustiano” della modernità lasciava il posto a una visione della storia disincantata e perplessa – quando non disperante e apocalittica. L’uomo è diventato per la natura più pericoloso di quanto un tempo la natura lo fosse per lui, mentre alle tante fratture sociali che ostacolano il cammino verso un’umanità unificata si è venuta ad aggiungere la contraddizione antagonistica tra il mondo di oggi e il mondo di domani. Muovendo da questa diagnosi, Hans Jonas cerca in questo lavoro di andare alle radici filosofiche del problema della responsabilità, che non concerne soltanto la sopravvivenza, ma l’unità della specie e la dignità della sua esistenza. Tra il “principio speranza” di Ernst Bloch e il “principio disperazione” di Günther Anders, il “principio responsabilità” dà voce a una via di mezzo, nel tentativo di coniugare in un modello unitario etica universalistica e realismo politico. ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.