Il diritto di sognare. Bachelard Gaston. Dedalo, 1974.

18,40

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 14531 Categoria: Tag: ,

Descrizione

Dedalo (La scienza nuova 27); 1974; Noisbn ; Copertina flessibile con sovracoperta; 20,5 x 14 cm; pp. 214; Prima edizione ; piccole imperfezione e leggeri segni d’uso alla sovracopertina, interno ottimo; Molto buono (come da foto). ; In questa raccolta di saggi che vanno dal 1942 al 1962, Bachelard arricchisce ulteriormente la sua ininterrot- ta ricerca sulla difficile sintesi tra immaginazione e pensiero. A differenza che in La poetica delle rêverie e in La psicoanalisi del fuoco già pubblicate in questa collana, in Il diritto di sognare l’autore non si sofferma su un unico tema centrale ma sperimenta il proprio metodo prendendo in esame quadri, sculture, testi letterari: da Monet che dipinge le ninfee di Giverny a Chagall che risuscita il Paradiso, i Profeti e le età della Bibbia, a Waroquier e ai suoi visi in bronzo, a Baudelaire, a Rimbaud, Mallarmé, Eluard, Poe, Balzac. Pagine stupefacenti sulla geometria del sonno o sull’androgenia dell’inconscio, sulla paura, l’immaginazione, l’onirismo vegetale, una galleria di sogni, letture, evocazioni, meditazioni, lungo il filo di una dia- bolica fantasticheria ».”. ; Spedizione sempre tracciabile. L’immagine corrisponde alla copia in vendita.