GULAG Storia dei campi di concentramento sovietici. Applebaum Anne. Mondolibri, 2004.

16,20

Solo 1 pezzi disponibili

COD: 14141 Categoria: Tag:

Descrizione

Mondolibri (Su licenza Mondadori.); 2004; Noisbn ; Rilegato con titoli in oro al dorso, sovracoperta; 22,5 x 15 cm; pp. 695; Traduzione di Luisa Agnese Dalla Fontana. Volume con 20 fotografie b/n fuori testo. ; Presenta leggeri segni d’uso ai bordi (senza mancanze nè lacerazioni), interno senza scritte, legatura lievemente allentata; Buono, (come da foto). ; L'”arcipelago Gulag”, l’ampia e fitta rete di campi di concentramento sovietici che, quanto disumanità, erano pari ai lager nazisti, è affiorato alla coscienza del mondo solo nel 1973, con la pubblicazione del romanzo autobiografico di Aleksandr Solzenicyn. Da allora, e in particolare dopo il crollo dell’Unione Sovietica, documenti a lungo tenuti nascosti o inaccessibili hanno gettato nuova luce sul ruolo svolto dal Gulag nella così detta “edificazione del socialismo”: oltra a essere lo strumento repressivo di ogni forma di opposizione politica e sociale, esso fu l’arma segreta di Stalin, che fece del lavoro coatto la base dell’industrializzazione del paese. Anne Applebaum ricostruisce per la prima volta in modo completo e documentatissimo il sistema sovietico dei campi, dalla sua nascita subito dopo la Rivoluzione d’ottobre al suo smantellamento negli anni Ottanta durante la glasnost gorbacioviana. Premio Pulitzer per la saggistica; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.