Cesare Tubino, ritratto di un artista ritrovato. Bionda Diego (a cura di). L’artistica savigliano, 2004.

25,20

Solo 1 pezzi disponibili

Descrizione

L’artistica Savigliano (30 gennaio al 07 marzo 2004 Palazzo del Lavoro e dell’Economia Luigi Einaudi Chivasso, Piazza D’armi, 6, (Torino).); 2004; Noisbn ; Copertina flessibile con risvolti ; 28,5 x 23 cm; pp. 111; A cura di Bionda Diego. Volume riccamente illustrato con circa 86 tvv. ; Presenta leggeri segni d’uso ai bordi (senza mancanze nè lacerazioni), interno senza scritte ; Molto buono, (come da foto). ; Ritratto di un artista ritrovato Riscoprire un pittore attraverso la storia dei suoi dipinti è sempre un fatto emozionante. Il caso di Cesare Tubino è particolarmente delicato perché la fama per le sue opere è giunta purtroppo dopo la sua scomparsa nel 1990 e grazie ad un episodio per lo più singolare della sua produzione artistica. Questo pittore torinese d’adozione, con una produzione molto ricca e una facilità innata al disegno e al colore, è stato portato agli onori della cronaca per aver scherzato con Leonardo da Vinci. La Madonna del gatto, esposta al Castello Sforzesco nel 1939 ed attribuita al maestro rinascimentale, pubblicata su cataloghi ed edizioni artistiche, si era rivelata essere una sua sfida ai propri limiti, un voler provare il proprio valore. ; ATTENZIONE! Spedizione tracciabile entro 24 ore lavorative. Il libro sarà accompagnato dallo scontrino, chi volesse la fattura deve comunicare i dati completi al momento dell’ordine. Contatti: 0118390381.